Close

Poliedra partner di SIMULTRA, progetto Europeo finanziato da ERASMUS+

SIMULAZIONE DEI PROCESSI DI LOGISTICA E TRASPORTO

Sintesi del Progetto

Finanziato dal programma Europeo ERASMUS+, il progetto SIMULTRA si allinea alle strategie nazionali ed comunitare, le quali mirano ad un rafforzamento del sistema duale in ambito di istruzione e formazione tecnica e professionale, con una più stretta collaborazione tra il sistema aziendale e quello dell’istruzione, e un ricorso più ampio all’apprendimento basato sul lavoro. Si consideri che i 7 membri di progetto sono un istituto di ricerca (ITL – IT), un ente di formazione (CIFPA – SP), una università (Università di Anversa – BE), un’azienda (Interporto Parma – IT), un’associazione di settore (AFT – FR), due società di tecnologia e comunicazione (Poliedra – IT, Grub Solutions SP), che si riferiscono a infrastrutture e aziende del settore di grande rilievo in ambito nazionale EU. Inoltre, sono oltre 10 gli organismi (aziende, scuole, autorità pubbliche) che hanno già sancito il loro sostegno al progetto. Il settore della logistica e del trasporto, a cui ci si rivolge, nonostante l’antica origine militare, è solamente oggi riconosciuto come fondamentale leva di competitività aziendale, ma anche elemento cardine per la sostenibilità economica, ambientale e sociale, e la sua introduzione a livello scolastico e formativo può essere ritenuta relativamente recente, perciò da incentivare.

Per tali ragioni il progetto mira a realizzare sei strumenti di simulazione, dedicati alle principali attività del settore, che replichino le procedure operative di tali ambiti, al fine di permettere a studenti e tirocinanti di svolgere le mansioni pratiche, tipiche e quotidiane che poi si troveranno ad eseguire sul posto di lavoro. L’obiettivo di fondo è chiaramente quello di facilitare l’inserimento lavorativo di tali figure professionali, di qualifica medio-alta (4° e 5° livello EQF in particolare), riducendo il gradino che separa la formazione e l’istruzione nei suoi metodi più teorici e tradizionali, dalla concreta operatività aziendale. Gli strumenti, che saranno realizzati in stretta collaborazione con gli ambienti lavorativi e operativi che andranno fedelmente a replicare, saranno elemento di completamento degli attuali corsi di istruzione e formazione, e hanno il vantaggio intrinseco di essere attrattivi per le generazioni più giovani, in quanto saranno realizzati in forma di “videogioco”, con scenari, punteggi e livelli di difficoltà, avvicinandosi quindi alle abitudini e alle tecnologie odierne, specialmente per i giovani. Gli strumenti, come menzionato, faranno riferimento a sei aree di attività, e sei profili professionali di tecnico ad esse correlate, di notevole rilevanza per il settore: gestione della filiera logistica, trasporto intermodale, trasporto marittimo e attività portuali, pratiche doganali, trasporto su strada, logistica di magazzino. Per ciascuno di questi ambiti verranno descritti in dettaglio i processi, le operazioni, le tempistiche, i soggetti con cui relazionarsi, gli strumenti e la documentazione a disposizione, al fine di progettare strumenti di simulazione o software interattivi che replichino fedelmente la mansione svolta dai professionisti del settore.

In particolare il progetto SIMULTRA realizzerà:

-uno strumento interattivo di calcolo per la determinazione di tutti i costi relativi alla filiera della logistica e del trasporto,
-uno software gestionale di magazzino (WMS) per scopo formativo,
-uno simulatore di piazzale intermodale per la gestione dei contenitori,
-uno strumento interattivo per il calcolo dei costi portuali e la pianificazione delle strutture e attrezzature,
-un gioco di ruolo simulato per la gestione di pratiche doganali e
-un simulatore per il monitoraggio di una missione di trasporto merci su strada.

Tali applicazioni coprono l’intera filiera relativa ad un contenitore che da un paese extra-EU viene spedito ad un cliente del nostro continente, il loro utilizzo permette quindi una visione complessiva del settore e dei suoi sotto-settori principali. Gli strumenti verranno testati già nel corso del progetto tramite l’ampio coinvolgimento di docenti e discenti, e solo dopo la rilevazione della soddisfazione degli utenti, così come della qualità dell’apprendimento, verranno finalizzati. Una specifica documentazione tecnica e formativa verrà preparata a supporto: manuale per l’utilizzo, manuali con i contenuti e le conoscenze relative alle procedure simulati, standard di competenza (secondo il metodo ECVET) ed educativi per l’inserimento in corsi di formazione e la trasparenza dei risultati dell’apprendimento. Gli impatti previsti riguardano una maggiore preparazione “operativa” da parte di discenti, che faciliti l’inserimento lavorativo, rendendo inoltre la formazione nel settore maggiormente attrattiva, grazie ad una metodologia innovativa e di qualità che integra conoscenze scolastiche e attività aziendali, e che può essere affiancata ai corsi attuali e futuri.

L’avvio di una collaborazione tra scuole e aziende, consentirà la nascita di nuove iniziative, ma anche un eventuale ampliamento dei risultati (parametri da gestire, livelli di difficoltà).

MEMBRI DEL PROGETTO: ITL – Fondazione Istituto sui Trasporti e la Logistica (Italia) – Capofila CePIM- Interporto di Parma (Italia) POLIEDRA Società Cooperativa (Italia) Università di Anversa (Belgio) CIFPA – Centro di Formazione Professionale Regione d’Aragona (Spagna) AFT – Associazione per lo sviluppo della Formazione Professionale nei Trasporti (Francia) Grub Solutions S.L. (Spagna)

DURATA DEL PROGETTO: 2 anni (1° ottobre 2017 – 30 settembre 2019)

 

VAI AL SITO DEL PROGETTO

This project has been funded with the support of the Erasmus+ programme of the European Union SIMULTRA 2017-1-IT01-KA202-006140

“The European Commission support for the production of this document does not constitute an endorsement of the contents which reflects the views only of the authors, and the Commission cannot be held responsi­ble for any use which may be made of the information contained therein.”